About

Nata a Roma nel 1977. Si avvicina alla fotografia come forma d’arte in età adulta. Dal 2013 inizia a sperimentare tecniche fotografiche quali il light painting e la double exposure. Dapprima utilizzando se stessa come unico soggetto e scattando nell’intimità del suo appartamento. In questo periodo la fotografia ha rappresentato per lei una forma di catarsi che l’ha aiutata a superare barriere interiori che l’hanno “soffocata” per anni. Mettendo così a nudo le parti più intime del suo io interiore.

Nel 2014 apre un blog nel quale raccoglie i suoi scatti abbinati a pensieri e poesie originali.

Nel luglio del 2015 decide di mettersi in gioco ed espone alcune sue foto alla Flyer Art Gallery di Roma. Sempre nel 2015 espone la sua prima personale a Buonvicino durante la Festa del Pollino 2015 organizzata dall’Associazione Skidros. Da allora ha esposto in diverse mostre collettive a Roma, Malaga, Basilea, New York e Londra.

Utilizzando la tecnica della double exposure cerca di chiudere in uno scatto le emozioni che una statua, un ponte, una figura in controluce o semplicemente una strada suscitano in lei. Di come anche un oggetto inanimato come una statua inserito in un contesto urbano, in cui la vita delle persone scorre a prescindere dal contesto che le circonda influisca quasi impercettibilmente ma comunque in maniera incisiva sul loro vissuto.